Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

 

Desiderate dei dolcetti pronti in 15 minuti? Avete amici a cena e non avete qualcosa di dolce da servire? Volete dedicarvi un momento di golosità? A tutte queste domande c’è una soluzione…i miei dolcetti con farina di mandorle vi saranno di aiuto :) Non sono semplici e veloci ma molto di più, sono di una facilità stravolgente. Inoltre vorrei consigliare questa ricettina a tutte le mamme perchè è un modo di rendere partecipi i propri figli nella preparazione di un dolce e anche di scoperta ;) Vi mostro subito come fare……..Vi consigliamo di provare anche la ricetta dei dolci di mandorle

 

Ingredienti per i dolcetti con farina di mandorle

150 gr di farina di mandorle (Le farine magiche)

120 gr di zucchero

2 albumi

scorza grattugiata di mezzo limone o di mezza arancia

mandorle per decorare (o altra frutta secca noci,nocciole pistacchi)

Procedimento per i dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

Uniamo tutti gli ingredienti, quindi zucchero,farina di mandorle, gli albumi montati a neve e la scorza di limone.

Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

Con un mestolo di legno amalgamiamo bene il tutto, l’impasto dovrà risultare sodo ma morbido.

Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

Prendiamo un pezzettino di impasto lo schiacciamo dandogli una forma rotonda o quadrata.  Aggiungiamo al centro una mandorla (o altra frutta secca). Prendiamo una teglia la copriamo con carta da forno e adagiamo i dolcetti. In ultimo spolveriamo con zucchero a velo.

Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 190° per 10 minuti.

Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

Prima di spostarli dalla carta da forno si devono raffredare del tutto perchè appena sfornati sono fragilissimi.

Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

Ed eccovi qui i miei dolcetti con farina di mandorle :)

Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

Dolcetti con farina di mandorle

 

 

15 thoughts on “Dolcetti con farina di mandorle

  1. adele

    Ma che buoni, semplici e veloci da preparare…li terrò presente…hai ricevuto la mia mail?

    30 aprile 2012 at 20:04
    1. Certo carissima che ho ricevuto la tua email :) …devo comprare solo la cannella in polvere e per l’inizio della settimana prossima (massimo) preparo i tuoi biscottini…che sono tra l’altro tanto attesi da mio marito ;) Adele voglio informarti che questi dolcetti oltre ad essere velocissimi, dato che sono realizzati con la farina di mandorle più passa il tempo e più sono buoni anche dopo 2 settimane. Un bacione e buona giornata

      2 maggio 2012 at 09:46
  2. fulvia

    Brava! sono buonissimi questi dolcetti! l’unica differenza, quando li faccio, è che la farina di mandorle la faccio pelando e tritando le mandorle….quindi impiego più tempo!
    ciao! fulvia

    1 maggio 2012 at 12:01
    1. Per preparare un’ottima farina di mandorle fatta in casa il tuo procedimento è perfetto. Cucinare le mandorle in acqua calda per 10 minuti,togliere la buccia e bisogna asciugarle bene altrimenti si impastano e non si riesce a polverizzarle.Infine bisogna tritarle. Sicuramente con questo procedimento i dolcetti vengono ancor più genuini. Basta avere altri 15 minuti di tempo e il gioco è fatto ;) ….come sempre i tuoi consigli sono impeccabili…. :) ciao cara

      2 maggio 2012 at 09:57
  3. Marianna

    Salve, mi scuso del commento un po’ stagionato rispetto all’epoca del post, ma avrei una domanda su questa ricetta: a Suo avviso, è possibile cuocere i dolcetti di farina di mandorle in uno stampo in silicone per muffins, di quelli da sei porzioni? In tal caso avrebbe suggerimenti sulla cottura da darmi? Grazie, e perdoni l’invadenza!
    Un saluto.

    20 settembre 2012 at 14:13
    1. Ciao Marianna benvenuta sul ns magazine, puoi cuocere in uno stampo in silicone, chiaramente ci vorrà qualche minuto in più di cottura, ci piacerebbe vedere una foto dei tuoi dolcetti appena li hai fatti!! attendiamo la fotina un abbraccio e a presto.

      20 settembre 2012 at 15:37
      1. Marianna

        Grazie di cuore, e approfitto di tanta gentilezza per qualche ulteriore domanda: con le quantità indicate nella ricetta, approssimativamente quanti dolcetti si potranno ricavare (sempre utilizzando il suddetto stampo da muffins per la cottura)? Altro dilemma, per ora in casa ho soltanto un microonde combinato che però funge anche da forno tradizionale (solo ventilato, credo) e che prevede delle temperature standard: ossia, non posso portarlo a 190°, ma a 175° o a 200° sì. A Vostro avviso, quale temperatura dovrei preferire, e per quanto tempo dovrei lasciar cuocere i dolcetti? Mi scuso ancora della petulanza, ma non preparo quasi mai dei dolci e mi spiacerebbe fallire. Rinnovo saluti e ringraziamenti.

        21 settembre 2012 at 11:21
        1. Cara Marianna credo che con gli ingredienti da me proposti e con il tuo stampo non si riesca a realizzare più di 8 dolcetti,quindi potresti raddoppiare tutte le dosi per ottenerne di più, come temperatura prediligerei 175°, per i tempi ti consiglerei di guardare il colore quando i dolcetti si stanno imbiondendo sono pronti, è un piacere rispondere alle tue domande e ci faresti felicissime se fotografassi i tuoi dolcetti cosi da farceli vedere, un bacio.

          22 settembre 2012 at 17:27
  4. Antonella44

    Ehi ma sono fantastici!!!! Fatti e sfornati in un attimo, mio marito ne ha subito assaggiato uno che scottava terribilmente, ma non riusciva a resistere. Grazie mille Costanza, la prossima volta proverò i biscotti con il cocco. Ciao

    27 ottobre 2012 at 20:16
    1. Grazie Anto sono contenta che ti siano piaciuti tanto :) ! Questi dolcetti sono deliziosi e semplicissimi. Come avrai potuto notare l’unica accortenza è di farli raffreddare un pò prima di spostarli dalla carta da forno perchè sono fragilissimi ;) Una volta tiepidi o freddi si possono servire accompagnati da un buon Amaretto Disaronno, credimi è un abbinamento perfetto!! Un bacione grande-grande e resto in attesa di un tuo parere per i biscotti al cocco.
      Buona domenica

      28 ottobre 2012 at 10:37
  5. Federica

    Buongiorno a tutti! Sono stata catturata da questi dolcetti mentre cercavo qualche ricettina per utilizzare la farina di mandorle… Avrei una domanda, vorrei sapere che consistenza hanno i dolcetti alle mandorle una volta raffreddati (se morbida o croccante) e se mantengono tale consistenza anche il giorno dopo. PS: Complimenti, sono molto invitanti!

    24 gennaio 2013 at 12:45
    1. Ciao Federica innanzitutto benvenuta nella famiglia delle Dolci Ricette, i dolcetti con farina di mandorle è una delle ns ricette più visitate e ti assicuro che sono uno spettacolo, la consistenza rimane croccante e si mantengono un amore soprattutto se conservarti in una scatola di latta!! sai quella delle ns nonne :) grazie per i complimenti, spero continuerai a seguirci e saremmo lieto se ci inviassi una foto dei tuoi dolcetti a info@ledolciricette.it cosi da poterla pubblicare!!! attendiamo tue un bacio

      24 gennaio 2013 at 13:10
    2. Ciao Federica … benvenuta su Le Dolci Ricette!! Allora ti rispondo subito … la consistenza dei dolcetti con farina di mandorle è croccante e puoi stare tranquilla che tenuti in una semplice latta si mantengono anche più di una settimana :) Posso assicurarti che una volta che li provi te ne innamorerai per la loro semplicità e velocità di esecuzione ma soprattutto per la loro bontà!! ;) Ad ogni modo sarei onoratissima di avere un tuo riscontro. Un abbraccio e buona giornata Costanza

      24 gennaio 2013 at 13:16
      1. Federica

        Ciao cari Costanza e Francesco! Ieri mi sono dilettata nella preparazione di questi dolcetti e il risultato è stato ottimo. All’impasto base ho aggiunto 2 cucchiai di farina di mandorle perché le uova erano davvero molto grandi per cui il composto risultava troppo morbido per poterlo lavorare. Ho aggiunto anche una puntina di lievito per dolci per avere un po’ più di volume rispetto alla ricetta base dovendo prepararli per un dopocena. Il composto è rimasto molto morbido per cui ho optato per una lavorazione salva-mani ovvero ho fatto delle piccole quenelle con due cucchiai e le ho adagiate sulla carta forno nella teglia e poi col dorso di un cucchiaio bagnato ho dato la forma ovale. Ho aspettato che rafreddassero e poi li ho staccati bene con una paletta. Ovviamente ne ho assaggiato subito uno! Era croccante fuori e morbido dentro: perfetto! Si avvertiva molto l’aroma del limone (ho utilizzato un limone non trattato della costiera per cui forse ne bastava anche solo una grattatina veloce al posto di mezza scorza), però il giorno dopo questo aroma spiccante (ma perfetto come dopocena) si è uniformato al gusto delle mandorle e la consistenza è diventata morbida nel complesso eccetto la mandorla intera posta al centro. Direi una ottima riuscita e gli ospiti hanno apprezzato! Allego le foto, pre- e post-cottura, via mail e se credete possono essere pubblicate.
        Saluti e buona domenica! Federica

        27 gennaio 2013 at 11:08
        1. Ciao Fede…che bello leggere tutti i dettagli della tua preparazione, sia io che Costanza siamo lieti che ti siano riusciti bene, noi li adoriamo questi dolcetti, limone della costiera? quindi siamo a due passi? ho visto le foto che ci hai inviato e sono molto molto carine, rullo di tamburi ecco i tuoi dolcettiiii

          Dolcetti alle Mandorle di Federica

          Buon domenica anche a te e grazie…delle foto e della tua squisitezza!!!! :)

          27 gennaio 2013 at 19:42

lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Prova anche:

Top blogs di ricette