Entra nell’orchestra di #buonobuonissimo!

Entra nell’orchestra di #buonobuonissimo!
Entra nell’orchestra di #buonobuonissimo!

Verranno proposti, a seconda del mese: video che raccontano la lavorazione dei prodotti protagonisti, video storici, con immagini tratte dall’archivio Venchi, video divertenti ispirati semplicemente alle nostre creazioni.
#BUONOBUONISSIMO è il cioccolatoVenchi, talmente goloso che non puoi fare a meno di cantare!

LA STORIA

La nostra storia inizia nel lontano 1800 a Torino. Silviano Venchi, piemontese doc, era un giovane ambi- zioso e creativo con una grande passione per il ciocco- lato. A 16 anni iniziò la sua attività come aiutante in un laboratorio di dolci. Nel giro di 4 anni aveva messo da parte abbastanza risparmi per acquistare due cal- deroni di bronzo – i “ferri del mestiere” – e abbastanza esperienza per provare a realizzare il suo sogno: apri- re una cioccolateria tutta sua in cui dar vita a squisite creazioni. Era il 1878.
Negli anni l’azienda artigiana si è trasformata in una realtà sempre più strutturata, mantenendo saldi però
i valori su cui era stata fondata: passione, qualità, ar- tigianalità, italianità. Oggi Venchi produce ed esporta nel mondo più di 350 specialità di cioccolato e dal 2006 anche gelato, spesso utilizzando ancora le stesse ricette di 140 anni fa.

IL NOSTRO CIOCCOLATO

I nostri blend sono frutto di un’attenta selezione all’origine e di accuratissime ricerche per trovare il perfetto equilibrio la perfetta armonia di sapori e sentori. Il cioccolato ha un gusto amabile, non acido o astringente. Un gusto volutamente italiano, nel rispet- to della tradizione cioccolatiera del nostro paese, del territorio da cui proveniamo (il Piemonte) e della dieta mediterranea.
La nocciola Piemonte I.G.P. è la protagonista indiscus- sa della produzione. I grassi vegetali che utilizziamo provengono esclusivamente da olio d’oliva, mandorle, nocciole, pistacchi e burro di cacao. Tutti i nostri pro- dotti sono inoltre senza glutine.
Nel rispetto dell’artigianalità, della qualità e della tra- dizione, gestiamo ancora gran parte della produzione tramite manodopera specializzata che lavora a mano la materia prima, proprio come un tempo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *