Crostata senza uova e burro

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

Dopo aver realizzato la mia versione della ricetta crostata con un’ottima pasta frolla friabile, oggi vi presento una crostata leggera senza dover utilizzare uova e burro. La ricetta mi è stata gentilmente data da Ornella, la quale pur di non rinunciare ai dolci,  li prepara con ingredienti leggeri, che siano nello stesso tempo adatti ad ottenere un risultato eccellente. La crostata senza uova e burro la dedico a tutte quelle persone che come lei cercano qualcosa di leggero e gustoso, adatta anche per gli intolleranti alle uova :) La differenza tra la crostata tradizionale e questa (come potete immaginare) sta nell’impasto, infatti è morbido e leggero. Il risultato finale è stato più che soddisfacente, quindi vi mostro subito come prepararla….Qui trovate tutti i dolci senza uova.

Ingredienti per la crostata senza uova e burro (ho utilizzato uno stampo da 28 cm)

300 gr di farina “00”

150 gr di zucchero (ho utilizzato lo zucchero della marca Zefiro)

100 gr di ricotta fresca

150 gr di philadelphia Yo (ideale per preparare i dolci)

una bustina di lievito vanigliato paneangeli

scorza grattugiata di un limone

marmellata a piacere

Procedimento per la crostata senza uova e burro

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

In un’ampia ciotola mescolare la ricotta con lo zucchero, aggiungere la philadelphia e continuare a mescolare con lo sbattitore elettrico.

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

Aggiungere la scorza grattugiata di un limone e mescolare.

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

Versare il lievito nella farina,

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

Setacciare e versare la farina-lievito nel composto, amalgamare bene il tutto.

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

Con le mani formare una pagnotta,

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

tagliare 3/4 dell’impasto, stendere una sfoglia di 2 mm (avendo leggermente infarinato il piano),

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

Imburrare e infarinare lo stampo. Adagiare la sfoglia nello stampo, premere leggermente con le mani sul fondo e sui bordi.

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

Tagliare l’impasto in eccesso aiutandosi con un coltello,

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

stendere la confettura.

 

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

Con il resto dell’impasto fare dei filoncini e schiacciarli con le dita della mano,

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

disporli intrecciandoli sulla superficie della confettura.

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

Cuocere la crostata senza uova e burro in forno ventilato preriscaldato per circa 15-20 minuti a 180°

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

L’impasto dovrà risultare leggermente dorato.

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

Ed eccovi la fetta, morbida e leggera :)

Crostata senza uova e burro
Crostata senza uova e burro

16 risposte a “Crostata senza uova e burro”

  1. Bravissima!!!!! sotto le tue mani tutto riesce alla perfezione. (non è come la pasta frolla ma mangiabile vero Costanza)?????????

  2. Ciao! io già faccio la frolla senza il burro, ma anche senza uova non avevo ancora provato! dite che a mettere solo ricotta, aumentando un po’ la dose, senza philadelfia, funziona ugualmente?
    ciao, fulvia

  3. Ciao Fulvia!! la ricetta originale prevede solo ricotta io l’ho un pò modificata,vai tranquilla con la ricotta va benissimo. ciao ciao

  4. non so quando ma la preparerò…e leggendo la ricetta stavo già pensando di usare solo la ricotta :)… vedendo i commenti capisco che si può fare!!! ti farò sapere Costanza

  5. Grazie a te Ornella di questa buona e leggera crostata :) Utilizzare il termine mangiabile rende l’idea di una crostata mediocre, invece a mio parere è risultata un’ottima alternativa per chi è intollerante alle uova, o semplicemente per chi volesse qualcosa di più leggero quindi una crostata senza burro. Per me la tua crostata è risultata buona e leggera quindi va benissimo la tua variante ^_^ …un abbraccio e buona giornata Costanza

  6. Funziona ..certo che funziona :) negli ingredienti Ornella mi aveva specificato che potevo decidere se mettere solo ricotta, oppure metà ricotta e metà philadelfia, ho optato per la seconda versione. Sicuramente utilizzando soltanto la ricotta cambierebbe di poco. Procedi tranquilla …poi mi farai sapaere ;) Bacioni e buona giornata

  7. Ok Emanuela, allora attendo tuoi riscontri per quando preparerai la crostata ^_^ Hai qualche ricetta di come preparare una buona marmellata fatta in casa? Un abbraccio e ti auguro una buona giornata.. Costanza

  8. buonissima!! fatta con solo ricotta!! complimenti per la visualizzazione dei passaggi che mi ha aiutato soprattutto a vedere il giusto grado di cottura

  9. Grazie a te Rossana per i complimenti :)!! Sono contenta che la crostata senza uova e burro sia stata di tuo gradimento ^_^… se hai apportato delle varianti comunicacelo, così abbiamo altre alternative ;) Tu di solito come prepari la crostata? Un abbraccio e buona giornata Costanza

  10. fino a che non ho scoperto di avere il colesterolo alto seguivo la classica ricetta della frolla con i 4 tuorli, 250 farina, 130 burro o margarina e 120 zucchero più buccia limone grattuggiata, impastata veloce veloce e poi in frigo per almeno un’oretta. l’infornata è di 30 minuti circa a 180°. piace tantissimo soprattutto perchè a cottura ultimata l’impasto viene croccante, non essendoci lievito. Questa con la ricotta è una variante squisita (ho già sbirciato altre ricettine niente male), ma mio marito rimpiange sempre la classica, va bene, la farò per lui e i bimbi, io ho trovato Rimedio (vedi che metto la R maiuscola!) in queste pagine! :-DDD

  11. anzi non è poi così bello dire rimedio, direi più ALTERNATIVA, a cui tutti i “colosterolici” o meno dovrebbero provare, non si perde niente, anzi, ci si guadagna in gusto e salute! grazie ancora

  12. Rossana per me è un piacere averti soddisfatto e concordo con te quando dici che non si perde assolutamente nulla!! Al più presto realizzerò un ‘altra torta o dolce leggerissima e gustosissima consigliata da una mia amica carissima, una Dott.ssa specializzata nel ramo del Diabete mellito!! Un bacione,buona serata e buon halloween :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *