Carciofi ripieni

I carciofi ripieni sono il piatto perfetto della ns primavera … ne esistono di diverse tipologie e ognuno con un sapore particolare e inconfondibile. I carciofi oltre ad essere molto salutari sono uno dei tanti ortaggi da me preferiti, perché cucinato in qualsiasi modo è per me l’eccellenza di sapore e bontà! In vista della Pasqua questo piatto non può mancare sulle tavole degli italiani, anche perché tra salumi, formaggi e carne un pò di verdure aiuteranno la digestione ;).

Questi carciofi ripieni sono stati realizzati da mio padre un amante delle ricette con i carciofi, un cuoco mancato ;) a lui piace ogni giorno provare una pietanza diversa, studia e sperimenta grazie anche ai tanti e diversi libri di cucina. Il merito di questo saporitissimo piatto va tutto a lui …. ed ora non resta che invitarvi a deliziare di questa bontà senza eguali :)

Carciofi ripieni ingredienti (Per 2 persone)

2 carciofi (preferibilmente scegliete del tipo le mammole o mammarelle)

un uovo medio

sale q.b.

1 spicchio di aglio

prezzemolo q.b.

pangrattato q.b.

olio extravergine d’oliva q.b.

mezzo limone

acqua q.b.

un pò di farina

parmigiano q.b.

Pecorino Romano Dop Brunelli q.b.

ingrediente principale carciofi

Ingrediente principale pecorino

Carciofi ripieni procedimento

In un’ampia ciotola versare dell’acqua, aggiungere il succo di mezzo limone e un pò di farina (che aiuta a sbiancare i carciofi e rende le foglie di un verde brillante), mescolare sciogliendo la farina. Questo è il liquido dove immergeremo i nostri carciofi puliti.

Prima di tutto mettersi dei guanti in lattice in modo da non annerirsi le mani. Togliere le foglie più esterne del carciofo perché sono le più dure e fibrose. A questo punto foglia per foglia dovrai piegarla a metà e spingere verso il gambo staccando così la metà.

Tagliare con un coltello ben affilato e appuntito le punte violastre del carciofo.

Sempre con un coltello, raschiare il gambo e tutto attorno il carciofo, in modo da eliminare la parte più spessa e fibrosa.

Tagliare il gambo e immergerlo in acqua limone e un pizzico di farina (ci servirà successivamente per il ripieno)

Con la punta del coltello raschiare il centro del carciofo in modo da eliminare i filamenti e il fieno. Ed ecco il nostro carciofo pulito.

Immergere i nostri carciofi in acqua, limone e farina precedentemente preparata.

Sciacquare i carciofi e i gambi sotto l’acqua corrente e immergerli in una pentola colma d’acqua. Cuocere i carciofi al dente, scolarli e lasciarli raffreddare. La cottura dipende dalla grandezza del carciofo, di solito ci vogliono circa 20 minuti circa.

In un piatto mettere l’aglio tagliato a pezzetti piccoli, il prezzemolo tritato, il gambo dei carciofi tagliato a piccoli cubetti e il pangrattato.Carciofi ripieni

Versare l’uovo sbattuto con un pò di sale sul composto e mescolare. Carciofi ripieni

Versare uno o due mestoli di acqua di cottura dei carciofi nella pirofila e disporre i carciofi. Introdurre il ripieno in ogni carciofo aiutandovi con un cucchiaio,Carciofi ripieni

aggiungere in ogni carciofo dei pezzetti di pecorino romano Brunelli.Carciofi ripieni

Concludere con una cosparsa di parmigiano, un pò di pangrattato e un filo di olio extravergine su ogni carciofo.Carciofi ripieni

Infine cuocere i carciofi ripieni in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Dovranno risultare leggermente dorati.Carciofi ripieni

Lasciare leggermente raffreddare e servire

Buon appetito !Carciofi ripieni

Un commento su “Carciofi ripieni”

  1. Mmmhhh! mi piacciono un sacco i carciofi! cotti, crudi, lessi fritti….e questa ricetta…beh! complimenti papà di Costanza!!! ciao! fulvia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.