Wine&Thecity a Chiaia

 

da giovedì 18 a martedì 23 maggio

NAPOLI – Giovedì 18 e Venerdì 19 maggio l’ebbrezza creativa di Wine&Thecity colora le vie di Chiaia: aperitivi in boutique, incursioni moda per strada, Jam session, design in vetrina, arte, degustazioni di sigari, performance di teatro e live cooking. Una grande festa mobile che si rinnova da dieci anni e che da sempre trova il suo cuore pulsante tra le strade del quartiere Chiaia. Sono circa 50 i negozi, atelier storici e show room, ristoranti e wine bar che partecipano offrendo un calice di vino. Ma non solo: in ogni spazio accade qualcosa, tra festa e spettacolo. Un crossover di linguaggi e appuntamenti all’insegna della contaminazione espressiva e del buon bere italiano. Il tema di questa edizione è il 10 per celebrare il decennale della manifestazione, un tema che si esprime in tantissime declinazioni: dal 10 di Diego Armando Maradona al 10 alchemico. Il 10 diventa anche l’ispirazione di capsule collection, di edizioni limitate di gioielli e accessori moda, di menu tematici, di incontri cultural mondani come quello nel salotto di Maurizio Marinella che rileggerà il decalogo dell’eleganza di Don Eugenio.

Giovedì 18 maggio la roadmap di Wine&Thecity si muove tra via Poerio, via Bisignano, via Alabardieri, via Calabritto, la Riviera di Chiaia e via Carducci. Partecipano storiche griffe e boutique di tendenza: Amina Rubinacci, E. Marinella, Esprit Nouveau, Mario Valentino, la maison Cilento 1780, lo show room Alfa Marmi che ospita lo chef Eduardo Estatico; il nuovo Marinella Denim;Dominga, Officina\Ba-Bar, Alessandra Libonati Jewels, Nennapop con le due sedi di via Poerio e via Bisignano, Paola Grande Gioielli, Le Zirre Napoli Limited Edition, 14° Poerio Travel Agency con Miss Tea, la Maison diRoberta Bacarelli con Ileana Della Corte, Blunauta, i ristoranti Mangiafoglia e Gourmeet.

 Venerdì 19 la festa si sposta tra via Chiaia, via Filangieri e piazzetta Rodinò, fa tappa in via Vittoria Colonna e in largo Ferrandina, risale via Vetriera e le rampe Brancaccio. Ecco tutte le tappe dove fermarsi: Mastrolonardo dal 1938 che per la prima volta entra in Wine&Thecity, Pedone, Portolano, Presta, il nuovo monomarca K-way, La Torteria di Varriale, Bruno Acampora Profumi, il ristorante Sancta Sanctorum con un aperitivo sulla terrazza, Spazio Materiae, Novelli Arredamenti, Paola Di Gennaro Gioielli, Intrecci Preziosi, Unopiú e Mabruk E20.

In molti spazi si potranno incontrare anche le Crisalidi di ReLegno progettate dal designer Salvatore Aiello: originali box di design nate dal riuso sostenibile delle cassette porta bottiglie.

Con il Patrocinio e la collaborazione della Prima Municipalità Chiaia San Ferdinando ci saranno anche due performance per strada: il 18 maggio in vico Satriano va in scena Street Fashion Show con la moda sartoriale di Satrianocinque e la cucina di Taverna La Riggiola; il 19 maggio le Scale Francesco d’Andrea diventano set di una colorata incursione moda di caftani, cappelli, costumi di Segreti Concept, non una sfilata tout court ma un’azione dinamica e coinvolgente al ritmo delle percussioni.

Il circuito di Wine&Thecity continua anche sabato 20 con una tappa speciale presso lo Studio di Giuliana Morelli dove verranno esposti 10 tessuti di Rubelli e Kieffer, 10 oggetti creati da Gabriella Novelli e 10 foto di Francesco Semmola, e presso l’Atelier di Valeria Corvino dove l’artista esporrà 10 opere litografiche che ripercorrono il suo percorso artistico.Lunedì 22 Nabi Interior Design, in via Chiatamone, in onore del decennale di Wine&Thecity presenta “conTatto napoletano” un percorso alla riscoperta della sensorialità tattile delle dieci dita della mano. Infine mercoledì 24 maggio la rassegna si sposta in via Piedigrotta dove design, arte e musica saranno di scena negli eleganti show room di Consonni Labe Arrichiello Ciro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *