Anguria calorie zero e 5 motivi per mangiarne tanta

anguria
anguria

Se non hai un anguria ghiacciata nel frigo in questo momento, probabilmente stai vivendo al polo nord, perché altrimenti, ditemi voi, come si fa a non desiderare questo frutto meraviglioso in questa calda estate?

Di seguito alcuni buoni motivi per mangiare anguria:

1. Le angurie hanno avuto origine in Africa del sud, molto probabilmente in Namibia. Le prime colture registrate erano in Egitto, circa 5000 anni fa. Immaginate i faraoni che si facevano tagliare le migliori angurie dai loro schiavi?

2. Anguria, come dice il nome stesso, è costituito dal 92% di acqua, questo dato è abbastanza sorprendente, ma l’anguria non è il frutto con la più alta percentuale di acqua. Cetrioli e alcuni tipi di lattuga possono avere anche il 96% di acqua, inoltre le calorie dell’anguria sono pochissime.

3. L’anguria è una buona fonte di licopene , un antiossidante molto importante che è anche il responsabile del colore rosso dei cocomeri (e pomodori).

4.Le Angurie che spesso trovate senza semi sono qualcosa che i nostri nonni non conoscevano e sono il risultato di un ibrido sterile della pianta “inventato” 50 anni fa.

5. Ci sono molti modi per godere di un ottima anguria, oltre che mangiarla da sola bella fredda la si può accompagnare al formaggio feta con basso contenuto di grassi per avere un sapore esplosivo dolce e salato allo stesso tempo.

ecco alcuni suggerimenti per usare l’anguria:

Ghiaccioli di anguria

Tagliare circa 1 chilo di anguria in piccoli pezzi (scartando la buccia) e metterle in un frullatore con 2 cucchiai di zucchero e 2 cucchiai di succo di lime. Frullarla finemente, aggiungendo abbastanza acqua (o succo di frutta) in modo che la miscela si liquefi per bene. Versare in stampi per ghiaccioli, e congelare.

Granita di anguria

Tagliare circa 1 chilo di anguria in piccoli pezzi (scartando la buccia) e congelarla. Quando è congelata, metterla in un frullatore con 2 cucchiani di zucchero e un cucchiai di succo di limone, e mescolate finché il composto si liquefa. Versare il composto in un bicchiere da cocktail e ricongelare per circa 2 ore, rompendo i cristalli di ghiaccio con una forchetta ogni 30 minuti o giù di lì.

Sorbetto di anguria

Tagliare un piccolo cocomero in piccoli pezzi (scartando la buccia) e congelarlo. Quando è ben congelato, metterli in un frullatore con 1/2 tazza di yogurt, 2 cucchiai di zucchero e un cucchiaio di succo di limone. Frullare fino a che il composto non diventa liscio, facendo attenzione a non farlo diventare acquoso. Trasferire in un bicchiere basso o piatto di ceramica, e congelare per almeno un’ora.

fonte: http://blog.fooducate.com/2013/07/21/five-little-known-watermelon-facts/
fonte:http://www.nytimes.com/interactive/2013/07/21/magazine/watermelon-recipes.html?_r=1&#Sorbet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *