Pan tramvai

Pan tramvai
Pan tramvai

 

Vi presento la ricetta del “pan tramvai” o “pane con l’uvetta” è una ricetta della tradizione comasca che spesso si prepara a Natale, spero che vi piaccia!anche perché è molto semplice da preparare e particolarmente nutriente.

Pan tramvai ingredienti

Poolish:
100 gr farina Manitoba
50 gr farina integrale
2 gr lievito di birra
150 gr acqua tiepida

Impasto:
200 gr farina 00
50 gr farina integrale
100 gr farina Manitoba
70 gr zucchero
250 gr uvetta secca
1 cucchiaino sale
7 gr lievito di birra
150 gr ca. acqua tiepida

Pan tramvai procedimento

La sera prima preparare il lievitino: sciogliere il lievito nell’acqua tiepida unire le farine e impastare bene ottenendo una morbida pastella, coprire con pellicola trasparente e lasciare fermentare circa 12 ore al riparo, io lo tengo nel forno spento.
Per l’impasto: unire al lievitino le farine, lo zucchero, il lievito sciolto nell’acqua e impastare a lungo, con l’impastatrice a gancio non si fa fatica…..l’impasto deve risultare morbido ed elastico, metterlo in una ciotola coperto con un foglio di plastica (per mantenere l’umidità) e tenerlo nel forno spento a lievitare, dopo un paio d’ore deve essere quasi raddoppiato di volume, allora metterlo sulla spianatoia e lavorarlo unendo l’uvetta ammorbidita in acqua tiepida, scolata ed asciugata.
Quando sarà ben incorporata, dividere l’impasto in tre parti uguali, farne 3 filoni un po’ schiacciati e metterli sulla placca del forno, coprirli col foglio di plastica e farli lievitare in forno spento, un’oretta ancora.
A questo punto togliere la placca e scaldare il forno a 180-190° con una teglietta di acqua sul fondo per creare umidità e infornare per 20-30 minuti, devono essere ben dorati.
Far raffreddare su una griglietta e gustare!

Pan tramvai presentazione
Pan tramvai presentazione

7 risposte a “Pan tramvai”

  1. Buonissimi Fulvia…hanno un aspetto straordinario…immagino la bontà…adoro l’uvetta! brava

  2. Grazie Adele, sei sempre molto gentile! se ti piacciono i dolci con l’uvetta provalo, è veramente buono, naturalmente si può fare la lavorazione diretta, senza il lievitino preparato prima, aumentando la quantità di lievito, 20-25 g. per 500 g. di farina.
    ciao! fulvia

  3. Ciao! hai visto, l’ho fatto!! è più rustico dei tuoi panini, ma è buono anche questo, provalo! ciao, fulvia

  4. sapreste darmi delle informazioni su di un dolce brianzolo a base di pasta di pane chiamato lisa? grazie

  5. Ciao Giovanni! io sono di Como, ma non ho mai sentito questo dolce, non hai qualche notizia in più? intanto io controllo nei miei libri di ricette tradizionali lombarde. Ciao! fulvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *