Babà al rhum

Babà al rhum
Babà al rhum

 

Il babà al rhum o babbà al rhum, è un dolce di origine polacca, ma a questo proposito riporto testualmente un brano tratto dal saggio Dolci Persone di Fabrizio Mangoni:

“Si narra che un giorno Stanislao Leszczynsky, bagnando col rum un Kugelops, un dolce di origine austriaca, a metà tra la brioche e il panettone, abbia scoperto la chiave della morbidezza e dell’elisir e abbia chiamato questa meraviglia l’ “Alì Babà“, per le caratteristiche di sogno orientale del dolce e in omaggio alle “Mille e una Notte”, la sua lettura preferita.

Infine , Jeanne Carola fa notare “in polacco esiste la parola babà che significa: buona donna e che da tempo immemorabile in Polonia questo dolce, sempre privo di bagno e di rhum, viene così chiamato. La stessa autrice rileva che, una volta acclimatato a Napoli, il babà subì una variante rimpicciolendosi al formato di una “pasta” ed essendo farcito di crema ed amarene.

Ecco dopo questa “breve introduzione ;)” posso dirvi che adoro il babà e ne mangerei a quantita!! Molti dicono che il procedimento è difficile ma io vi rispondo che è un dolce semplice da realizzare, bisogna soltanto munirsi di tempo e di pazienza … he si…. perche il vero babà ha 3 lievitazioni e deve essere lavorato bene per risultare bello alto e spumoso.

 

Babà al rhum Ingredienti

(ho utilizzato una teglia di 28 cm)

Per l’impasto

440 gr di farina manitoba (ho utilizzato la marca: Le Farine Magiche)

6 uova

22 gr di lievito

50 gr di zucchero (Zefiro)

140 di burro

un pizzico di sale

Per la bagna di rum

500 ml di acqua

220 gr di zucchero (Zefiro)

buccia di 2 limoni

140/150 ml di Rhum

Babà al rhum Procedimento

 

Babà al rhum ingredienti
Babà al rhum ingredienti

In una ciotola mettere a fontana 50 gr di farina, aggiungere al centro 40 gr di acqua tiepida (non deve essere calda) e il lievito di birra sbriciolato. Sciogliere il lievito nell’acqua e incorporare la farina pian piano fino a formare un piccolo panetto liscio e omogeneo.

Sciogliere il lievito nell'acqua e incorporare la farina pian piano fino a formare un piccolo panetto liscio e omogeneo.
Sciogliere il lievito nell’acqua e incorporare la farina pian piano fino a formare un piccolo panetto liscio e omogeneo.

Coprire il panetto con un canovaccio e farlo riposare per un’ora in un luogo lontano da sbalzi di temperatura ( io lo metto in forno così sono sicura che lievita tranquillo ;) ).

Coprire il panetto con un canovaccio e farlo riposare per un'ora in un luogo lontano da sbalzi di temperatura
Coprire il panetto con un canovaccio e farlo riposare per un’ora in un luogo lontano da sbalzi di temperatura

Trascorsa la nostra ora il panetto è lievitato, quindi abbiamo attenuto il lievitino.

Trascorsa la nostra ora il panetto è lievitato, quindi abbiamo attenuto il lievitino.
Trascorsa la nostra ora il panetto è lievitato, quindi abbiamo attenuto il lievitino.

Nella stessa ciotola aggiungere la restante farina,lo zucchero, le uova, il burro morbido tagliato a pezzettini (tenuto precedentemente a temperatura ambiente), un pizzico di sale e il lievitino.

Nella stessa ciotola aggiungere la restante farina,lo zucchero, le uova, il burro morbido tagliato a pezzettini (tenuto precedentemente a temperatura ambiente), un pizzico di sale e il lievitino.
Nella stessa ciotola aggiungere la restante farina,lo zucchero, le uova, il burro morbido tagliato a pezzettini (tenuto precedentemente a temperatura ambiente), un pizzico di sale e il lievitino.

Amalgamare bene tutti gli ingredienti incorporando pian piano la farina.

Amalgamare bene tutti gli ingredienti incorporando pian piano la farina.
Amalgamare bene tutti gli ingredienti incorporando pian piano la farina.

Quando gli ingrendienti saranno ben amalgamati tra di loro, bisognerà far incorporare l’aria nell’impasto, quindi con la mano prendere l’impasto e sbatterlo sul fondo della ciotola. (Più il composto incorporerà aria e più il babà sarà alto e spumoso). Il composto dovrà risultare liscio ed elastico. Coprire con un canovaccio e mettere a lievitare per un’0ra in forno spento.

Quando gli ingrendienti saranno ben amalgamati tra di loro, bisognerà far incorporare l'aria nell'impasto, quindi con la mano prendere l'impasto e sbatterlo sul fondo della ciotola
Quando gli ingrendienti saranno ben amalgamati tra di loro, bisognerà far incorporare l’aria nell’impasto, quindi con la mano prendere l’impasto e sbatterlo sul fondo della ciotola

Ed ecco il risultato della seconda lievitazione … dovrà raddoppiarsi.

Ed ecco il risultato della seconda lievitazione ... dovrà raddoppiarsi.
Ed ecco il risultato della seconda lievitazione … dovrà raddoppiarsi.

Imburrare la teglia e versare il composto uniformemente. Coprire con un canovaccio e lasciar lievitare per un’ora in forno spento.

Imburrare la teglia e versare il composto uniformemente.
Imburrare la teglia e versare il composto uniformemente.

Questo è il risultato della terza lievitazione, come vedete l’impasto è quasi arrivato al bordo superiore.

Questo è il risultato della terza lievitazione, come vedete l'impasto è quasi arrivato al bordo superiore.
Questo è il risultato della terza lievitazione, come vedete l’impasto è quasi arrivato al bordo superiore.

Cuocere il babà in forno preriscladato a 180° per circa 25/30 minuti. La superficie dovrà risultare leggermente dorata. Con uno stuzzicadenti andiamo a punzecchiare la superficie (questo passo serve per far entrare più velocemente la bagna). Il babà deve essere freddo per bagnarlo.

Cuocere il babà in forno preriscladato a 180° per circa 25/30 minuti. La superficie dovrà risultare leggermente dorata.
Cuocere il babà in forno preriscladato a 180° per circa 25/30 minuti. La superficie dovrà risultare leggermente dorata.

Una volta raffreddato il babà, capovolgerlo in una teglia più grande, vi servirà per raccogliere la bagna non ancora assorbita dal babà.

Una volta raffreddato il babà, capovolgerlo in una teglia più grande, vi servirà per raccogliere la bagna non ancora assorbita dal babà.
Una volta raffreddato il babà, capovolgerlo in una teglia più grande, vi servirà per raccogliere la bagna non ancora assorbita dal babà.

Nell’attesa che il babà si raffreddi preparare la bagna. Aggiungere acqua, zucchero e la buccia dei limoni, far bollire e spegnere il fuoco. Lasciar raffreddare completamente

Nell'attesa che il babà si raffreddi preparare la bagna. Aggiungere acqua, zucchero e la buccia dei limoni, far bollire e spegnere il fuoco.
Nell’attesa che il babà si raffreddi preparare la bagna. Aggiungere acqua, zucchero e la buccia dei limoni, far bollire e spegnere il fuoco.

e aggiungere il Rum. La nostra bagna è pronta!

e aggiungere il Rum. La nostra bagna è pronta!
e aggiungere il Rum. La nostra bagna è pronta!

Con un cucchiaio versare la bagna sul babà. Ripetere l’operazione fin quando la bagna sarà assorbita dal babà.

Con un cucchiaio versare la bagna sul babà. Ripetere l'operazione fin quando la bagna sarà assorbita dal babà.
Con un cucchiaio versare la bagna sul babà. Ripetere l’operazione fin quando la bagna sarà assorbita dal babà.

Ed ecco pronto il nostro babà :) .. a questo punto potete decorarlo come più vi piace, panna montata, oppure preparate della crema pasticcera e aggiungete delle amarene sciroppate. Mettere in frigo per 1 – 2 ore  prima di servire.

Ed ecco pronto il nostro babà :) .. a questo punto potete decorarlo come più vi piace, panna montata, oppure preparate della crema pasticcera e aggiungete delle amarene sciroppate.
Ed ecco pronto il nostro babà :) .. a questo punto potete decorarlo come più vi piace, panna montata, oppure preparate della crema pasticcera e aggiungete delle amarene sciroppate.

Queste sono le fette di babà!!

Queste sono le fette di babà!!
Queste sono le fette di babà!!

Come potete notare il babà ha tanti “alveoli” o meglio buchetti, questa è la sua caratteristica … deve essere spumoso! Prima di servire aggiungere su ogni fetta un pò di bagna rimasta. Non resta che gustarvi questo capolavoro di dolce ^_^

Babà al rhum presentazione
Babà al rhum presentazione

 

 

7 risposte a “Babà al rhum”

  1. Ciao Costanza, complimenti! ti è venuto benissimo, è lievitato al punto giusto, è proprio “un babà!!”
    ciao! fulvia

  2. Ciao Luisa benvenuta, per preparare il babà puoi utilizzare tranquillamente il bimby, l’unico accorgimento, per un ottimo risultato bisogna far incorporare aria all’impasto, quindi quando il bimby avrà amalgamato bene tutti gli ingredienti, prima di procedere alla seconda lievitazione .. con la mano prendi l’impasto e sbattilo sul fondo della ciotola, ripeti questo movimento per almeno 5 minuti (questo procedimento ti assicurerà un babà alto e spumoso ;) ). Mi auguro di esserti stata d’aiuto … e se hai altre domande non esitare a chiedere … ti abbraccio e ti auguro buona domenica …. Costanza

  3. Grazie Fulvietta … in effetti è venuto perfetto!! Questo dolce è uno dei miei preferiti perchè leggero e buonissimoooo … NB:in questi giorni preparerò la tua crostata … l’abbinamento degli ingredienti mi è piaciuto da subito … come del resto tante altre tue ricette testate e gustate ;) Un bacione grande e buona domenica … Costanza

  4. Questo lo devo preparare Costanza…è uno dei miei preferiti…ti farò sapere ! un abbraccio e un bacio grande

  5. Adele CARISSIMAAAA mi sei mancata!! era da un pò che non ti sentivo e ora sono felicissima di risentirti ^_^ :) !! Anche per me il babà è uno dei dolci che più preferisco, non è sicuramente veloce da preparare ma questa ricetta da tante soddisfazioni … insomma la pazienza viene assolutamente ricompensata!! Ti abbraccio fortissimo e ti auguro uno splendido inizio settimana. Baciiiiiii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *