Torta di rose

 

Torta di rose
Torta di rose

 

Torta di rose Ciaooo… questa è una delle mie ricette più buone….la deliziosa torta di rose…….. la ricetta classica…….. una bontà unica quella che ti rapisce veramente i sensi *_* questa è la ricetta ideale per chi ama questo dolceee :), presto presenteremo una ricetta per Torta di rose per bimby molto più veloce creata da Rosa Cardillo.

 

 

 

Torta di Rose Ingredienti:

(stampo 24 cm max 26)

per la pasta:

350 gr di farina setacciata “00”
30 ml di olio extravergine d’oliva
3 tuorli d’uovo
150 ml di latte
1 bustina di lievito di birra secco
un pizzico di sale
20 gr di zucchero semolato (Zefiro)
scorza di un limone medio

per la farcitura:
100 gr di burro (tagliato a piccoli pezzi e tenuto a temperatura ambiente)
100 gr di zucchero (Zefiro)
zucchero di canna grezzo q.b. (Zefiro)

Torta di Rose Procedimento:

In un boccale asciutto e pulito versare lo zucchero e la scorza grattugiata del limone, mescolare e aggiungere a filo il latte, l’olio, il lievito, i tuorli, la farina setacciata e un pizzico di sale. Impastare bene il tutto.

In un boccale asciutto e pulito versare lo zucchero e la scorza grattugiata del limone, mescolare e aggiungere a filo il latte, l'olio, il lievito, i tuorli, la farina setacciata e un pizzico di sale. Impastare bene il tutto.
In un boccale asciutto e pulito versare lo zucchero e la scorza grattugiata del limone, mescolare e aggiungere a filo il latte, l’olio, il lievito, i tuorli, la farina setacciata e un pizzico di sale. Impastare bene il tutto.

Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, togliere l’impasto dal boccale e lavorarlo su un piano di lavoro ben infarinato.

Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, togliere l'impasto dal boccale e lavorarlo su un piano di lavoro ben infarinato.
Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, togliere l’impasto dal boccale e lavorarlo su un piano di lavoro ben infarinato.

Con l’aiuto di un mattarello stendere l’impasto in un lungo rettangolo, infarinando bene, questo eviterà che la pasta si attacchi sul piano.

Con l'aiuto di un mattarello stendere l'impasto in un lungo rettangolo, infarinando bene, questo eviterà che la pasta si attacchi sul piano.
Con l’aiuto di un mattarello stendere l’impasto in un lungo rettangolo, infarinando bene, questo eviterà che la pasta si attacchi sul piano.

Utilizzare lo stesso boccale (senza lavarlo) versare lo zucchero e il burro tagliato a pezzetti (tenuto precedentemente a temperatura ambiente). Amalgamare bene i 2 ingredienti.

Utilizzare lo stesso boccale (senza lavarlo) e versare lo zucchero e il burro tagliato a pezzetti (tenuto precedentemente a temperatura ambiente). Amalgamare bene i 2 ingredienti.
Utilizzare lo stesso boccale (senza lavarlo) e versare lo zucchero e il burro tagliato a pezzetti (tenuto precedentemente a temperatura ambiente). Amalgamare bene i 2 ingredienti.

Togliere la farcitura dal boccale e stenderla uniformemente sulla pasta aiutandosi con una spatola, spolverare con zucchero di canna grezzo.

Togliere la farcitura dal boccale e stenderla uniformemente sulla pasta aiutandosi con una spatola, spolverare con zucchero di canna grezzo.
Togliere la farcitura dal boccale e stenderla uniformemente sulla pasta aiutandosi con una spatola, spolverare con zucchero di canna grezzo.

Arrotolare la pasta su se stessa, formando un lungo cilindo.

Arrotolare la pasta su se stessa, formando un lungo cilindo.
Arrotolare la pasta su se stessa, formando un lungo cilindo.

Con un coltello tagliare la pasta a fette di massimo 3 – 4 cm. Prendere ogni singola fetta e chiudere delicatamente la parte inferiore spingendo verso l’esterno la pasta. Questo passaggio serve per ottenere la classica forma della rosellina.

Con un coltello tagliare la pasta a fette di massimo 3 - 4 cm. Prendere ogni singola fetta e chiudere delicatamente la parte inferiore spingendo verso l'esterno la pasta. Questo passaggio serve per ottenere la classica forma della rosellina.
Con un coltello tagliare la pasta a fette di massimo 3 – 4 cm. Prendere ogni singola fetta e chiudere delicatamente la parte inferiore spingendo verso l’esterno la pasta. Questo passaggio serve per ottenere la classica forma della rosellina.

Imburrare la teglia (anche i bordi) e sistemare le rose lasciando un pò di spazio tra una e l’altra. Lasciare lievitare per 1 ora (nel forno spento e luce accesa) coprendo la tortiera con carta trasparente.

Imburrare la teglia (anche i bordi) e sistemare le rose lasciando un pò di spazio tra una e l'altra. Lasciare lievitare per 1 ora (nel forno spento e luce accesa) coprendo la tortiera con carta trasparente.
Imburrare la teglia (anche i bordi) e sistemare le rose lasciando un pò di spazio tra una e l’altra. Lasciare lievitare per 1 ora (nel forno spento e luce accesa) coprendo la tortiera con carta trasparente.

Trascorso il tempo di lievitazione spolverare le rose in superficie con del latte tiepido e altro zucchero di canna bello abbandonate

Trascorso il tempo di lievitazione spolverare le rose in superficie con del latte tiepido e altro zucchero di canna bello abbandonate
Trascorso il tempo di lievitazione spolverare le rose in superficie con del latte tiepido e altro zucchero di canna bello abbandonate

(questo procedimento permetterà alle rose di prendere un bel colore ambrato e lo zucchero darà l’effetto brina).

(questo procedimento permetterà alle rose di prendere un bel colore ambrato e lo zucchero darà l'effetto brina).
(questo procedimento permetterà alle rose di prendere un bel colore ambrato e lo zucchero darà l’effetto brina).

Cuocere la torta di rose in forno ventilato per 30 minuti prima di sotto a 180° e dopo sopra e sotto a 150° per circa 10 minuti.

Cuocere la torta di rose in forno ventilato per 30 minuti prima di sotto a 180° e dopo sopra e sotto a 150° per circa 10 minuti.
Cuocere la torta di rose in forno ventilato per 30 minuti prima di sotto a 180° e dopo sopra e sotto a 150° per circa 10 minuti.

Sfornare e lasciar raffreddare…

Sfornare e lasciar raffreddare...
Sfornare e lasciar raffreddare…

La torta di rose è pronta per essere servita!!

La torta di rose è pronta per essere servita!!
La torta di rose è pronta per essere servita!!

Presentazione torta di rose

Torta di rose presentazione
Torta di rose presentazione

Consigli:
1) Si può sostituire la crema al burro con altre creme o marmellate a vostro piacimento.
2) Richiudre la pasta rotolando dal lato lungo.
3) Il burro e le uova devono essere a temperatura ambiente.
4) Per un’ottima lievitazione, preriscaldare il forno 2 minuti coprire la torta con pellicola trasparente e lasciare per almeno un ora a forno spento. Ogni 10 minuti accendere il fornetto per qualche secondo per farlo riscaldare ancora e spegente subito. Non aprire mai il fornetto.
5) La torta di rose l’ho cotta in forno ventilato a 180° per circa 35-40 minuti … a secondo del forno regolatevi voi con la cottura.


 

23 risposte a “Torta di rose”

  1. Che spettacolo!!!! ho notato che non fai lievitare la pasta dopo la lavorazione, ma la usi subito per fare le rose, quindi una sola lievitazione, sistema più veloce! e ti è venuta bellissima!
    comincio a copiare la ricetta, se è così bella deve essere anche molto buona, ciao, fulvia

  2. Rosy Bordino se la tua passione è fare i dolci … lo si vede da subito e confermo pienamente con Fulvia CHE SPETTACOLO!! :) Sono sicura che questa Torta di Rose è buonissima!! La proverò quanto prima, un bacio e buona giornata a tutte….. ciao

  3. grazie cara! è vero..questa ricetta è grandiosa… già alla prima la torta mi è uscita buonissima ! il segreto sta nel alvorare bene l’impasto e soprattutto far lievitare a forno caldo la nostra torta visto che necessita di una sola lievitazione! se la fai , fammi sapere ! un baciooo

  4. grazie sei gentilissima !! ti consiglio di provarla..anche nei metodi alternativi come nutella e marmellata ! è squisita e al diavolo le calorie ahahha :)

  5. Grazie, era tanto che volevo fare la torta di rose, ma siccome mi dicevano che era molto difficile, non l’avevo mai fatta. Ho trovato per caso la tua ricetta, mi è sembrata abbastanza semplice ed ho provato a farla: un successo!!!! Ho dovuto farne tre in una settimana ! Grazie ancora ! Ciao, Giò

  6. Benvenuta Giovanna, siamo lieti che la Torta di Rose di Rosy sia stata un ottima guida per te….addirittura 3 torte di seguito..che bello, ci racconti qualcosa di te di dove sei cosa adori cucinare? e se ti va anche qualche consiglio per il ns sito un bacio e buona domenica

  7. Sono Giovanna, ho 59 anni, vivo a Cremona e sono una appassionata di cucina. Mi piace cucinare di tutto, soprattutto i primi e i dolci. A detta dei nostri amici sono brava, ma soprattutto mio marito è il mio critico principale. Il mio passatempo preferito è cercare nuove ricette su internet. Non sono molto brava a usare il computer, ma riesco a fare quel poco che mi serve. Prossimamente se ti fa piacere, ti manderò qualcuna delle mie ricette preferite. Un abbraccio e buona domenica anche a te!

  8. Ciao Giovanna è bello sapere che sei un appassionata di cucina come noi!!! ed anche sapere che non sono il solo marito critico:) ci farebbe molto piacere avere qualche tua ricetta anche via email a info@ledolciricette.it …. magari tipica di Cremona con ingredienti e procedimento e qualche fotina che potremmo pubblicare sul sito che ne dici?

  9. Giovanna…………. mi riempi il cuore di gioia…sono davvero felice che la mia ricetta abbia avuto successo..ora ti consiglio di farla con la marmellata di ciliegie o con la nutella!! vedrai… sarà un successone!!!!!!!!

  10. non vediamo l’ora di ricevere le tue ricette!!!!!!!!!!!!! benvenuta nel nostro club :) un abbraccio

  11. Ciao Gio!! sono fulvia e seguo questo sito praticamebte dalla nascita, ho conosciuto Costanza tramite un forum e…ci siamo volute subito bene! veniamo al dunque, io sono di Como!!! praticamente siamo vicine di casa!
    ciao, fulvia

  12. Carissime Fulvia e Rosy, e caro Francesco, grazie per le vostre risposte: non mi aspettavo un’accoglienza così calorosa, anche perchè è la prima volta che partecipo ad un forum (si dice così? scusate la mia ignoranza in materia di linguaggio “computeriale” !!!) . Vi prometto che appena ho un po’ di tempo ( ho 2 nipotini e faccio la nonna a tempo pieno! Ah, dimenticavo, ho in casa pure la suocera di 85 anni con il Parkison !) vi manderò le mie ricette preferite e se ne sarò capace, anche qualche foto.
    Ciao a tutti, a presto

  13. Ciao Giovanna già sveglia alle 6 ? :) diciamo che questi piu che forum vengono definiti commenti :) ma quando cè amore o forum o commenti è la stessa cosa!!! gia ti vediamo correre dietro ai nipotini!! quindi tra suocera e nipotini avrai un bel da fare!!! si puoi mandarci una tua ricetta tipica delle tue zone inviandola semplicemente qui come stai facendo ora o scrivendo alla ns mail: info@ledolciricette.it un bacio e ti aspettiamo presto!!

  14. Fulvietta sei un tesoro … io aggiungerei che ci siamo volute bene subitissimo!! :) Ciao Giovanna benvenuta, sono felice che la torta di Rosy Bordino ti abbia soddisfatto pienamente … e mi auguro che tante altre ricette presenti nel sito siano di tuo gradimento :). In attesa della tua ricetta preferita ti abbraccio e ti auguro una bellissima giornata…. Costanza

  15. Giovanna è impossibile non trovarsi bene in questo piccolo spazio con gente come noi che amiamo cucinà uhuuhauhauha !!!!!!!! Spero ti troverai bene…… un abbraccio grande!

  16. mmmmmmmmmmmmmmmmm Giovanna che bontà………………….. solo un piccolo accorgimento ! Ogni forno è diverso da un ‘altro !!!!! Forse la prossima volta è meglio cuocerla un pochino di meno…kkkk anche io la prima volta quella alla nutella l’ho annerita un pochino kkkkk !!!!!!!! Pultroppo è una torta molto delicata devi starci su con mille occhi ahahahahah!!!!!!!!!!!!! Comunque la lievitazione è davvero buona complimenti e anche la torta sarà buonissima ! ti abbraccio

  17. Anzi io ti dirò .. ho imparato un trucchetto ! accendo il forno ventilato… accendo prima solo di sotto ( così si favorisce la lievitazione ) Quando inizio a sentire il profumo e inizia a indorirsi dai lati , abbasso la temperatura del forno e eccendo il forno fino a doratura sopra e sotto per pochi minuti , e alla fine accendo qualche minutino solo di sopra ! così evitiamo di brucciacchiarla , perchè solitamente di sopra si cuoce prima ! almeno il mio maledetto forno..quindi mi sono dovuta attrezzare così ahahahahah ma almeno ora si cuoce meglio ! :*

  18. Ricordiamo che questa è una pasta brioche , più è morbida più è buona anche il giorno dopo ! altrimenti se cotta molto , perde la sua morbidezza! ^__________^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *