Pasta di zucchero

Pasta di zucchero al miele
Pasta di zucchero al miele

 

Pasta di zucchero, Ciao a tutti!! Eccoci finalmente giunti al primo tutorial della rubrica dedicata alle torte decorate…in pasta di zucchero!! Le vedete su internet……a volte in pasticceria…le vorreste  per le vostre feste…..ma avete mai pensato a farle da voi?

Oggi vedremo quanto è facile realizzare la pasta di zucchero casalinga! La mia versione prevede il miele, che la rende super setosa….ma se volete potete sostituire il miele con il glucosio (se lo trovate!). Mi raccomando…leggete attentamente perché vi svelerò anche…il mio segreto ;-)

Tuffiamoci allora in quest’avventura….ricordate che questo è solo l’inizio…presto arriveranno altri tutorial e realizzeremo una torta dall’inizio alla fine!! Per adesso la vostra aspirante cake designer Simi vi saluta e vi ricorda che trovate le mie creazioni qui…se volete dare una sbirciatina : https://www.facebook.com/tortedisimi

 

Ingredienti pasta di zucchero al miele

6 gr gelatina (colla di pesce)

30 ml acqua fredda

70 gr miele

16 gr burro a temperatura ambiente

500 gr di zucchero a velo

Ingredienti pasta di zucchero al miele
Ingredienti pasta di zucchero al miele

Procedimento pasta di zucchero al miele

Iniziamo ponendo in un contenitore grande 450 gr di zucchero a velo (anche vanigliato) e sciogliendo i fogli di gelatina in 30 ml di acqua fredda.

Iniziamo ponendo in un contenitore grande 450 gr di zucchero a velo (anche vanigliato) e sciogliendo i fogli di gelatina in 30 ml di acqua fredda.
Iniziamo ponendo in un contenitore grande 450 gr di zucchero a velo (anche vanigliato) e sciogliendo i fogli di gelatina in 30 ml di acqua fredda.

Trascorsi 10 minuti versiamo un una pentola i fogli di gelatina con l’acqua stessa (quindi non bisogna strizzarli!!), poniamo sul fuoco e mescoliamo finchè non si sarà sciolta ben bene la gelatina. IMPORTANTE: il fuoco deve essere lentissimo, usate il fornello più piccolo!

Trascorsi 10 minuti versiamo un una pentola i fogli di gelatina con l’acqua stessa (quindi non bisogna strizzarli!!), poniamo sul fuoco e mescoliamo finchè non si sarà sciolta ben bene la gelatina. IMPORTANTE: il fuoco deve essere lentissimo, usate il fornello più piccolo!
Trascorsi 10 minuti versiamo un una pentola i fogli di gelatina con l’acqua stessa (quindi non bisogna strizzarli!!), poniamo sul fuoco e mescoliamo finchè non si sarà sciolta ben bene la gelatina. IMPORTANTE: il fuoco deve essere lentissimo, usate il fornello più piccolo!

Aggiungiamo quindi il burro e il miele e mescoliamo finchè il burro non si scioglie e il composto diventa omogeneo. Mantenere il fuoco lentissimo….è importantissimo non far bollire mai il composto….se no è inutilizzabile. A questo punto……ed ecco svelato il segreto……possiamo aggiungere 8 gr di glicerina per alimenti, che renderà tutto super setoso!!!E’ un segreto che mi ha svelato una cake designer molto esperta, basta comprare la glicerina in farmacia, costa poco e…tranquilli, è commestibile ;-) In ogni caso non ho inserito la glicerina tra gli ingredienti perchè potete anche non utilizzarla, la ricetta viene bene lo stesso.

Aggiungiamo quindi il burro e il miele e mescoliamo finchè il burro non si scioglie e il composto diventa omogeneo. Mantenere il fuoco lentissimo….è importantissimo non far bollire mai il composto….se no è inutilizzabile. A questo punto……ed ecco svelato il segreto……possiamo aggiungere 8 gr di glicerina per alimenti, che renderà tutto super setoso!!!E’ un segreto che mi ha svelato una cake designer molto esperta, basta comprare la glicerina in farmacia, costa poco e…tranquilli, è commestibile ;-) In ogni caso non ho inserito la glicerina tra gli ingredienti perchè potete anche non utilizzarla, la ricetta viene bene lo stesso.
Aggiungiamo quindi il burro e il miele e mescoliamo finchè il burro non si scioglie e il composto diventa omogeneo. Mantenere il fuoco lentissimo….è importantissimo non far bollire mai il composto….se no è inutilizzabile. A questo punto……ed ecco svelato il segreto……possiamo aggiungere 8 gr di glicerina per alimenti, che renderà tutto super setoso!!!E’ un segreto che mi ha svelato una cake designer molto esperta, basta comprare la glicerina in farmacia, costa poco e…tranquilli, è commestibile ;-) In ogni caso non ho inserito la glicerina tra gli ingredienti perchè potete anche non utilizzarla, la ricetta viene bene lo stesso.

Una volta che il composto è omogeneo (bastano davvero pochissimi minuti) togliamo dal fuoco e versiamolo nel contenitore con lo zucchero a velo.

Una volta che il composto è omogeneo (bastano davvero pochissimi minuti) togliamo dal fuoco e versiamolo nel contenitore con lo zucchero a velo.
Una volta che il composto è omogeneo (bastano davvero pochissimi minuti) togliamo dal fuoco e versiamolo nel contenitore con lo zucchero a velo.

Mescolare velocemente ed energicamente con il mattarello. Il composto comincia a diventare grumoso e appiccicoso.

Mescolare velocemente ed energicamente con il mattarello. Il composto comincia a diventare grumoso e appiccicoso.
Mescolare velocemente ed energicamente con il mattarello. Il composto comincia a diventare grumoso e appiccicoso.

Poniamolo quindi in una spianatoia e impastiamo  con le mani…proprio come faremmo con una pizza!

Poniamolo quindi in una spianatoia e impastiamo  con le mani…proprio come faremmo con una pizza!
Poniamolo quindi in una spianatoia e impastiamo con le mani…proprio come faremmo con una pizza!

Se necessario , solo se  l’impasto risulta troppo appiccicoso, aggiungiamo gli altri 50 gr di zucchero a velo.

Se necessario , solo se  l’impasto risulta troppo appiccicoso, aggiungiamo gli altri 50 gr di zucchero a velo.
Se necessario , solo se l’impasto risulta troppo appiccicoso, aggiungiamo gli altri 50 gr di zucchero a velo.

Lavoriamo per diversi minuti…finchè non otteniamo un panetto sodo e bello liscio.La pasta di zucchero è pronta!

Non appena finito avvolgiamola subito con la pellicola per alimenti e  poniamola in un luogo asciutto chiusa in un sacchetto per surgelati. La pasta di zucchero teme l’umidità, ricordatelo!

Lavoriamo per diversi minuti…finchè non otteniamo un panetto sodo e bello liscio.La pasta di zucchero è pronta!   Non appena finito avvolgiamola subito con la pellicola per alimenti e  poniamola in un luogo asciutto chiusa in un sacchetto per surgelati. La pasta di zucchero teme l’umidità, ricordatelo!
Lavoriamo per diversi minuti…finchè non otteniamo un panetto sodo e bello liscio.La pasta di zucchero è pronta!
Non appena finito avvolgiamola subito con la pellicola per alimenti e poniamola in un luogo asciutto chiusa in un sacchetto per surgelati. La pasta di zucchero teme l’umidità, ricordatelo!

Meglio non usarla subito, io lascio passare almeno 12 ore. Se risulta indurita basta lavorarla con le mani e torna morbida. Si conserva a lungo…ma io preferisco usarla entro un mese, perché secondo me dopo perde elasticità!

Spero vi sia piaciuto il tutorial, chiedete pure se avete domande :-D

Presentazione pasta di zucchero al miele
Presentazione pasta di zucchero al miele

 

35 risposte a “Pasta di zucchero”

  1. Ciao Simona complimenti per la spiegazione sei stata precisa e chiara . Leggendo ho notato che la pasta di zucchero teme l’umidità :( la domanda che ti vorrei porre è questa il primo marzo sarà il primo compleanno di mia figlia Hilary e vorrei farle una bella torta ti spiego meglio vorrei farle un pan di spagna ricoperto di pasta di zucchero con decorazioni varie .Il pandispagna sarà ricoperto di panna e farcito con crema ,sappiamo tutte che è meglio conservarlo in frigo altrimenti si scioglie tutto quindi cosa dovrei fare decorare il tutto all’ultimo momento e lasciarla fuori o posso metterla nel frigo con le decorazioni in pasta di zucchero ? spero di essere stata chiara nella domanda aspetto una tua risposta

  2. Ciao Luigia!!!Intanto ti consiglio di seguire i prossimi tutorial….così vedremo esattamente come ricoprire una torta :-) Io faccio così: preparazione pupazzi in pdz o soggetti in 3d o fiori- 2 giorni prima dell’evento
    Preparazione torta e crema, farcitura, stuccatura con panna montata- un giorno prima dell’evento (e metto in frigorifero dentro un bel cartone porta-torta…quelli da pasticceria per intenderci!)
    Copertura con pasta di zucchero, posizionamento soggetti, finiture-la mattina dell’evento.
    Se non sta molto in frigo e la tieni sempre nel cartone non succede nulla, tranquilla.
    Spero di esserti stata utile…….

  3. Grazie per la risposta sei stata gentilissima un altra domandina i pupazzetti o i fiori una volta fatti dove li conservi per non farli rovinare?

  4. Finalmente !!! aspettavo questo tutorial…molto interessante, non mi sono mai cimentata in una impresa del genere anche se le torte decorate mi fanno impazzire !!! ti seguirò con interesse sperando di poter imparare…grazie Simona ciao

  5. Ciao Simo,grazie per questo passo passo nel meraviglioso mondo delle torte decorate :) devo farmi coraggio e cimentarmi con questa avventura!!! Volevo chiederti,come si fa a farla colorata? Grazie per la risposta
    Baci Anto

  6. Ciao ragazze!!Grazie per i complimenti….spero di potervi aiutare, anche se non sono certo il boss delle torte!!!!purtroppo…ahahah!!Cmq per quanto riguarda i coloranti…e come si ricopre una torta….sarà tutto nel prossimo tutorial :-) Saranno circa due al mese i passo passo, perciò non perdeteveli ;-)

  7. Ah Luigia non avevo visto la seconda domanda: i pupazzetti li faccio anche tre giorni prima e li conservo in una scatola ben chiusa in dispensa. Possono anche durare mesi in questo modo ;-)

  8. Ciao Simona!! Complimenti per il tutorial davvero ottimo! C’è una domanda che vorrei farti.. Mercoledì è il compleanno di mia madre e domani preparerò la pasta di zucchero per ricoprirla (perchè hai detto che deve stare almeno 12h in frigo).. in un precedente commento ho letto che la torta farcita la prepari un giorno prima, quindi dovrò preparare tutto domani?? Ci tengo a precisare che le decorazioni saranno fatte con la sacca a poche e con la panna e la crema chantilly che viene usata anche come crema per la farcitura della torta.. cosa dovrei fare??? Mi affido a te!!! un bacio :)

  9. Cara Alessia ti conviene lasciare la torta ricoperta di un sottile strato di panna in frigo una notte…quindi si, preparala domani!Poi la puoi coprire con pasta di zucchero anche il giorno stesso. Ma non ho capito…vuoi fare decorazioni con panna in che senso?Ciuffetti di panna? ti conviene NON usare la panna con sac a poche SOPRA la pasta di zucchero perchè la bagna troppo!

  10. Ciao Simona volevo farti una domanda riguardo alla pasta di zucchero, vorrei provare a farla è solo che non ho la colla di pesce potrei sostituirla con qualcosa d’altro ?? Aspetto la tua risposta ;) e grazie in anticipo .

  11. Ciao!!!Allora, so che puoi unire, al momento della colla d pesce, un cucchiaino di Agr Agar e farlo sciogliere molto bene. ma io mi trovo bene con la colla di pesce, quindi non ho mai provato ;-)

  12. CIAO SIMONA….VORREI CAPIRE PERCHè FACENDO LA PASTA DI ZUCCHERO CON IL TUO PROCEDIMENTO…MI E USCITA MOLTO APPICCICOSA E DIFFICILE RICOPRIRE LA TORTA CHE SI SPEZZAVA TUTTA….MI SAPRESTI DIRE DOVE HO SBAGLIATO’?CIAO BELLA …ASPETTO LA TUA RISPOSTA

  13. Ciao Ester, sicuramente hai messo troppa acqua…..lo zucchero a velo serve a compattare la pasta. Quando metti la pdz sul piano per lavorarla aggiungi a poco a poco zucchero a velo finchè la consistenza nn è quella giusta :-)

  14. Innanzitutto complimenti sei davvero bravissima! Spero di diventarlo anch’io un giorno! Ti volevo chiedere dove ti rifornisci di zucchero a velo? Lo prendi su internet? Grazie

  15. Ciao Ester, benvenuta sulle Dolci Ricette, sono certo che Simona l’autrice di questo articolo ti risponderà quanto prima, intanto ti do una dritta, con un ottimo frullatore frullando lo zucchero bianco normale puoi ottenere dello zucchero a velo :) un bacio

  16. Ciao Valeria!!Mi spiace Francesco, ma lo zucchero a velo fatto in casa non va bene. Lo zucchero comprato ha in più amido aggiunto e solo questo si può usare per la pdz. Lo trovi in tutti i supermercati! :-)

  17. Ciao Simona :) complimenti per la spiegazione, è tutto chiarissimo quindi proverò la pasta di zucchero tra qualche giorno!! Ti volevo chiedere se è possibile mettere piccole decorazioni in pasta di zucchero sopra il cacao (si tratta di stelline di media misura), perchè vorrei decorare un tiramisù e l’ultimo strato sarà ricoperto di cacao…. Secondo te le stelline si rovinano oppure resteranno intatte??

  18. Ciao Elisa ben arrivata sul sito le dolci ricette, di certo la ns stupenda e brava Simona ti risponderà presto! intanto però ti ainticipo che ti certo le stelline di pasta di zucchero difficilmente rimarranno attaccate li sul cacao, sentiamo anche simona che ne pensa! tu di cosa ti occupi? cucini per passione o anche per lavoro?

  19. Ciao Simona e Francesca! grazie mille per la risposta :)
    io adoro preparare dolci per passione, mi piace soprattutto decorarli, ma ho poca esperienza anche se di solito me la cavo bene con il primo tentativo… in questo caso mi ritrovo per la prima volta a dover utilizzare delle decorazioni in pasta di zucchero.
    Intanto pensavo che mettendo delle stelline grandi che abbiano un pò di spessore e facendo una leggera pressione non dovrebbero esserci problemi, perchè andrebbero un pò a contatto con al crema visto che lo strato di cacao sarebbe sottilissimo e la crema molto compatta…che ne pensate se faccio così? La crema al mascarpone non rischia di disfare la pasta di zucchero se messe a contatto, come invece accade con la pasticcera, giusto??

  20. Grazie x le risposte :) !!
    Il dolce ha avuto un successone, non ne è rimasta nemmeno una briciola!! :)
    Le stelline in pasta di zucchero hanno aderito bene sul cacao senza rovinarsi, ovviamente non ho abusato di cacao sulla superficie, ne ho messo il giusto diciamo….
    Comunque sono di Cagliari :)

  21. cara simona ,vorrei sapere sè anche i contenitori di plastica ,vanno bene ,per conservare i soggetti di p.d.z. grazie
    aspetto tua risposta ,un bacio ,sei in gamma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *