Riso e verza

Riso e verza

Riso e verza

 

Giorni fa avevo preparato la pasta verza e patate ,dato che mi era rimasta un’altra verza ho pensato di cucinarla nel classico modo, quindi riso e verza. Sarà anche un primo piatto banale ma io ci vado matta, tra l’altro la preparazione è di una semplicità e velocità stravolgente. Mi ricordo quando da piccola me lo preparava mia mamma … le chiedevo sempre il bis, in realtà questa abitudine è ancora viva…solo che a cucinarlo ora sono io ;)

 

Ingredienti per il riso e verza (per 2 persone)

200 gr di riso ribe Vignola

una verza media

uno spicchio di aglio

olio extravergine d’oliva

pezzetti di parmigiano reggiano

parmigiano reggiano grattugiato

acqua q.b.

sale q.b.

Procedimento per il riso e verza

Tagliare e lavare la verza

Riso e verza

Riso e verza

In una pentola far rosolare l’aglio tagliato a pezzetti nell’olio,

Riso e verza

Riso e verza

quando sarà leggermente imbiondito aggiungere la verza e un bicchiere di acqua. Far cuocere a fiamma bassa e con coperchio chiuso fin quando la verza sarà ammorbidita.

Riso e verza

Riso e verza

Prendere la scorza di parmigiano,

Riso e verza

Riso e verza

e grattarla sulla parte della scritta, tagliamola a cubetti

Riso e verza

Riso e verza

e incorporiamola alla verza, aggiungere altra acqua e salare. Cuocere per altri 5 minuti,

Riso e verza

Riso e verza

aggiungere il riso e cuocere fin quando quest’ultimo è cotto (se necessario aggiungere altra acqua e aggiustare di sale).

Riso e verza

Riso e verza

Servire ben caldo con una spolverata di parmigiano.

Riso e verza

Riso e verza

Riso e verza

Riso e verza



9 thoughts on “Riso e verza

  1. fulvia

    Ciao! semplice e buona anche questa ricetta!
    sai che la scorza del parmigiano la metto a pezzetti anch’io nei risotti?! è un’abitudine, saporita, che mi è rimasta da quando ero piccola e si era abituati a non buttare via niente….
    ciao, fulvia

    29 aprile 2012 at 15:39
    1. eh si Fulvia io non amo buttar via il cibo, quindi utilizzare la scorza di parmigiano in questo (ma anche in altri) risotto risulta come dici un’abitudine saporita. Anch’io come te ho visto e assaporato questo piatto da quando ero piccola [piccoli insegnamenti di mia mamma ;) ] Un bacione

      2 maggio 2012 at 09:37
  2. cabialemina

    ricetta antica, mi ricorda la mia nonna (nata nel 1899) BUONISSIMA !

    30 aprile 2012 at 06:07
    1. Ciao cabialemina, è come tu dici, una ricetta semplicissima e antica…il suo sapore suscita dei bei ricordi :)

      2 maggio 2012 at 09:41
  3. si ricetta antica ma stupenda!!

    2 maggio 2012 at 09:24
  4. Federica

    Ciao! Questo piatto mi ispira proprio…e ho anche un pò di verza in frigo che chiede aiuto!
    Il prossimo pasto in casa (con questo tempo oggi si esce!) mi coi metto!
    Ciao buona domenica!
    Federica

    27 gennaio 2013 at 11:24
    1. Sai che abbiamo anche noi una bella verza parcheggiata in frigo è freschissima il ns fedele contadino la ha colta davanti a noi…e come al solito la faremo con il risooooooooooo bella calda calda….facci sapere se hai suggerimenti per mmigliorare questa ricetta!!

      27 gennaio 2013 at 19:45
      1. Federica

        Finalmente! La verza stava andando in depressione per cui ho fatto la ricetta col riso!
        Unica modifica: dopo la cottura iniziale, appena buttato il riso ho sfumato con poco vino bianco e verso fine cottura ho aggiunto un bel pizzico di noce moscat (se piace, ci sta!). E’ venuto un buon risotto che ho completato con prezzemolo e scorza limone grattugiata fine. Ciao ragazzi!

        2 febbraio 2013 at 14:25
        1. ottima idea la noce moscata che va ad attenuare la naturale dolcezza della verza :) colpo artistico la scorza di limone Federica sei stupenda!!

          3 febbraio 2013 at 11:25

lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Prova anche:

Top blogs di ricette