Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

La ricetta dei biscotti senza burro l’ho avuta da Fulvia la quale per la prima volta mi ha fatto provare l’ammoniaca per dolci. Questi biscotti sono ottimi per tutte quelle mamme che vogliono dare ai propri figli una colazione sana e nutriente. I biscotti senza burro si inzuppano benissimo nel latte ma sono buoni anche da sgranocchiare ;) . Non spaventatevi durante la cottura dei biscotti perchè l’ammoniaca emana un odore micidiale, quindi sarebbe opportuno lavorare con porta e finestre aperte della cucina. Non fatevi tentare nell’assaggiare i biscotti appena tolti dal forno ma fateli raffreddare per almeno un’oretta in modo da eliminare del tutto l’odore di ammoniaca. (L’ammoniaca per dolci e’ assolutamente innocua). Posso assicurarvi che il risultato finale dei biscotti senza burro è eccellente. Qui trovate anche i biscotti senza uova.

 

Ingredienti per i biscotti senza burro

420 gr di farina “oo”

100 gr di fecola di patate paneangeli

2 uova

100 gr di olio semi di girasole

200 gr di zucchero

60 gr di latte

1 bustina di vanillina paneangeli

7 gr di ammoniaca per dolci

un pizzico di sale

Procedimento per i biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

In un’ampia ciotola aggiungere lo zucchero (precedentemente frullato a velo),la vanillina, un pizzico di sale,

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

le uova e montare il tutto con lo sbattitore elettrico.

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Sempre montando versare poco alla volta l’olio.

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Scaldare il latte e sciogliervi l’ammoniaca usando un pentolino un pò alto perché monta parecchio, diventa un composto cremoso. Aggiungerlo all’impasto e montare.

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Aggiungere le farine setacciate,

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

e mescolare fin quando si otterrà un composto omogeneo simile alla frolla,(se l’impasto risulta appiccicoso aggiungere un pò di farina). A questo punto formare con le mani una pagnotta.

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Prendere una teglia coprirla con carta da forno, staccare un pezzo dell’impasto, formare dei rettangoli della lunghezza di 10-12 cm e appiattirli.

Cuocere i biscotti senza burro in forno ventilato preriscaldato per circa 15-20 minuti a 180°. (Dovranno risultare gonfi e dorati)

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Ed eccoli qui….si inzuppano benissimo nel latte e sono friabilissimi.

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

Biscotti senza burro

 

8 thoughts on “Biscotti senza burro

  1. adele

    B. giorno Costanza, bucherei lo schermo per rubare questi biscotti..ma quanto sono buoni? io amo la colazione del mattino e questi sono 10 e lode, mi chiedi che biscotti mi piacciono ebbene quellialla cannella mi fanno impazzire…perchè naturalmente amo la cannella, hai delle ricette?…su gz ho messo un like, brvava e ciao

    16 aprile 2012 at 09:26
    1. Ciao Adele, questa bella ricettina me l’ha data Fulvia..l’ho seguita alla lettera e sono venuti dei biscotti semplici e buoni da inzuppare, tra l’altro ne sono venuti tantissimi e si conservano benissimo in un contenitore di latta (anche per 1 mese) :) I prossimi biscotti ti prometto che li faccio con la cannella…non li ho mai provati quindi questa è la volta buona ;) Hai qualche ricetta da consigliarmi? Grazie mille e buona serata

      16 aprile 2012 at 16:07
  2. fulvia

    Brava Costanza!!! ti son venuti benissimo! sono proprio soddisfatta!
    la prima volta che li ho fatti, sperimentando l’ammoniaca in polvere, non ti dico i commenti di mio marito quando ha sentito l’odore…mi ha chiesto se stavo pulendo i vetri…..quando poi ha provato i biscotti è rimasto decisamente soddifatto! ho provato la stessa ricetta con il lievito in polvere normale, ma non restano così friabili.
    ciao! a presto, fulvia

    16 aprile 2012 at 19:21
    1. fciotola

      Ciao Fulvia mi sa che la reazione di tuo marito è stata molto simile alla miaaaaaaaaaa:”cosa è questa puzza terribile” e poi ne ho mangiati 3 di seguito!!! :) ho suggerito a Costanza di mettere un pochino di ammoniaca in meno magari otteniamo lo stesso effetto con meno odore acre! Ciao a presto!

      17 aprile 2012 at 08:29
  3. fulvia

    Non contarci troppo….è proprio una caratteristica di questo lievito…però il risultato ripaga!!!
    ciao!!

    17 aprile 2012 at 15:44
    1. eh si Fulvia mi trovo perfettamente d’accordo con te. Dall’odore dell’ammoniaca non si scappa pur diminuendo la dose ma in compenso il risutato ripaga e come ripaga…… i tuoi biscotti a distanza di 2 settimane sono ancora friabili e buonissimi :) La ricettina è stata più che gradita ;) bacioni e buona serata

      18 aprile 2012 at 16:47
  4. margherita

    ciao costanza quanti ricordi i tuoi biscotti ,sai li faceva la mia nonna angela ricordo ancora l’ odore dell’ammoniaca

    erano buoni nel latte la mattina a colazione , la mia nonna metteva dello zucchero semolato sopra prima di

    infornarli li devo fare per i mie figli .

    ciao margherita

    22 aprile 2012 at 18:18
    1. Ciao Marghe, sono contenta che questi biscotti abbiano risvegliato un ricordo bellissimo della tua nonna :) Spesso accade anche questo…alcuni cibi rimangono così impressi nella nostra mente (speciamlmente quando si è adolescenti) che poi risentire il loro profumo e sapore è un vero piacere. Sarà anche assurdo ma lo stesso effetto l’ho anch’io per la pasta al forno. Questi biscotti sono semplici,genuini e si inzuppano che è una meraviglia…quindi per i ragazzi è un’ottima colazione per poter iniziare la giornata. Un bacione e buona serata

      22 aprile 2012 at 19:12

lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Prova anche:

Top blogs di ricette